FANDOM


Map

Per il gioco vedi The Elder Scrolls V: Skyrim

Skyrim e' la regione piu' a Nord di Tamriel. E' la patria dei Nord, uomini alti e robusti che hanno una grande resistenza al feddo, sia naturale che magico. Confina con Morrowind a est, con Cyrodiil a sud, con Hammerfell a sud-est, con High-Rock a ovest e con l'isola di Solstheim a nord-est.

Molti Nord sono emigrati da Skyrim a Bruma durante l'invasione imperiale, per divenire cittadini del Cydoriil spinti dalla paura dell'opressione dei conquistatori.

StoriaModifica

Skyrim, conosciuta anche come l'Antico Regno o Terra dei Padri, e' il luogo dove si svolge la storia di The Elder Scrolls V: Skyrim. E' stata la prima regione di Tamriel a essere insiedata dagli umani, che sono emigrati qui dalle terre di Atmora nel lontano nord, attraverso il Mare dei Fantasmi. La data di questa migrazione e' sconosciuta, ma comunque fu prima della completa civilizzazione dell'aria da parte della fiorente civilta degli elfi. Secondo la leggenda, Ysgramor sbaro' a Capo Hsaarik, nell'estremo nord di Skyrim, insieme ai suoi leggendari compagni. Sempre la leggenda afferma che lui e i suoi compagni stessero fuggendo dalla guerra civile di Atmora, che al quel tempo aveva una popolazione considerevole. La chiamarono terra Meretica, per via dei molti Falmer che vaggiavano nelle foreste vergini di Tamriel.

Per lungo tempo, le relazioni fra gli elfi Falmer e gli umini fu relativamente pacifica. Comunque, i Falmer vedevano i Nord, con la lora vita molto piu' breve, la rapida velocita' di maturazione fisica e il loro ciclo riproduttivo conveniente (per gli standard elfici), come un pericoloso vicino che avrebbe potuto soggiogarli grazie ai suoi numeri. Inoltre i Falmer consideravano gli uomini alla stregua di animali poco evoluti e la loro repressione al fine di bloccare una specie aggressiva per mantenere inalterato l'ecosistema talmeriano non fu considerato come un atto immorale. Cosi' ci fu il pogrom della citta' di Saarthal che divenne noto come la Notte delle Lacrime. Solo Ysgramor e i suoi due figli riuscirono a tornare ad Atmora e vedendo la momentanea pace che si era costituita fra le varie fazioni, considererono la possibilita' di tornare sul luogo del massacro. E infatti dopo pochi anni, Ysgamor ritorno a Skyrim con un armata conosciuta come i Cinquecento Compagni, composta da eroi della guerra civile atmoriana che, senza molta resistenza, caccio i Falmer e posero le basi per la creazione del Primo Impero.

I Falmer continuarono a vivere entro i confine di Skyrim fino al tredicesimo anno della Dinastia di Ysgramor, il Re Harald, all'inizio della Prima Era, fu il primo a considerarsi estraneo a tutte le faccende di Atmora (fino a quel momento, i Nord di Atmora e Skyrim erano considerati come una sola popolazione), proclamando che il popolo di Skyrim era un popolo indipendente . Tutti gli uomini di Tamriel sono discendenti di questi Nord, anche se alcune linee di sangue sono molto lontane.

Vrage il Dotato inizio l'espansione che avrebbe portato alla formazione del Primo Impero umano. Nel giro di cinquant'anni di regno, i Nord conquistarono tutta Skyrim e parta di High-Rock, Cyrodiil e della terra dei Dunmer Morrowind. La presa di Morrowind fu particolarmente sanguinosa, ancora ricordata oggi (lo scopo della formazione del regno Chimer-Dunmer di Resdayn era quello di espellere i Nord).

Il sistema di successione adottato dal'impero ne fu la sua stessa rovina. Per molto tempo il Moot, un assemblea di signori provenienti da tutto l'impero, decisero il successore alla carica di imperatore. Cio' funziono' bene fino alla morte del Re Borgas, quando il Moot falli la nomina del successore. Da cio' derivo' la disastrosa guerra di Sucessione di Skyrim, durante la quale le province di High-Rock, Cyrodiil e Morrowind si secessionarono incontrando poca resistenza da parte dei Nord. La guerra non termino' fina al patto di Chiefstans, quando il Moot stabili' di sentenziare solo nel caso non ci fosse un chiaro successore.

Fonte: Guida Tascabile all'Impero, Prima Edizione: Skyrim

GeografiaModifica

Skyrim e' costituita da un ampia gamma di terreni e quindi anche se e' il territorio piu' nord di Temriel non e' costantemente bombardato dalla neve. Ci sono foreste, montagne e molti altri bellissimi scenari. Skyrim e' la regione piu' aspra di tutto il continente; non solo ha le cinque montagne piu' alte di Temriel, ma e' anche battuta da frequenti temposte di nevi ed e' la patria dei lupi mannari, che qui sono piu' comuni che da qualsiasi altra parte. Solo nei territori occidentali ci sono aree pianeggianti ed e' qui che la maggior parte della popolazione risiede. Il resto di Skyrim si sviluppa principalmente in verticale; montagne, scogliere e profonde vallate. A Skyrim vengono coltivate diverse varieta di vegetali, dal grano al cotone. Questo particolare clima rende Skyrim la sola regione del Temriel, a parte ai picchi piu' a nord di High-Rock e Morrowind, adatta per le forti bevande alcoliche nordiche anche chiamate Rotgut (putrefazione-intesitnale). E' molto prodotto a Skyrim peche', oltre alla disponibilita locale di alcuni ingredienti, alcune volte durante il processo di distillazione, il preparato deve essere eposto a temperature estremamente fredde, cosi' che si possa congelare piu' volte. La bevanda si distingue per il sapore "freddo", simile a quello della menta forte, che persiste con una sensazione di freddo nello stomaco. L'ale nordico e illegale all'interno dell'Impero, ma questo non impedisce la sua vendita da parte di distillatori illegali.

EconomiaModifica

Skyrim e' una provincia ricca e potente; la contea di Soliute e' sempre stata una delle regioni piu' ricche e importanti. recentemente e' divenuta sempre piu' potente, controllando molte delle coste nordiche in seguito al matrimonio fra Re Thian e Macalla, regina di Dawnstar. Ha cercato di ampliare ulteriormente la propria influenza annettendo alcuni feudi minori, come l'isola di Roscea, governata direttamente dall'imperatore Uriel V che la conquisto nel 271. La regione e' stata anche influenza da parte dei rifugiati di Morrowind scappati a Skyrim, che hanno portato nuove idee, la loro cultura ed economia.

Citta'Modifica

Sperse per tutta l'aspro territorio di Skyrim ci sono cinque citta' principali e molti villaggi minori e insediamenti. La presenza di molte tante cittadine da alla regione un aspetto molto piu' rurale rispetto all'urbanizzato Cyrodiil.

DawnstarModifica

E' una citta' di presidio sulle coste nordiche di Skyrim. Fu dopo la ditruzione della fortezza a Downstar, 2E 283, che il potentato di Versidue-Shiae dichiaro' la legge marziale, portando a uno dei due periodi piu' brutali della storia di Tamriel.

FalkreathModifica

E' una citta' del sud-est di Skyrim, situata vicino ai confini con Cyrodiil e Hammerfell. Appena oltre il confine con l'Hammerfell si trova la citta' di Elinhir.

MarkarthModifica

Citta' centro-occidentale di Skyrim e' famosa per il Circolo Imperiale delle Voci, che fu fondato da Tiber Septim per ripristinare la Voce dell'arte della guerra.

RiverwoodModifica

Riverwood e' uno dei primi villaggi che si incontrano in Skyrim. E' una cittadina locale circondata da foreste e fiumi. Al suo interno si puo' riposare, trovare rifugio, lavoro e commerciare.

RiftenModifica

Anche conosciuta come Rifton, questa citta' e situata nella zona sud-orientale di Skyrim, vicino ai confini provinciali di Morrowind e Cydoriil. Casa della Gilda dei Ladri, che era presente nella citta fin dai tempi di Barenziah la quale vi si uni durante il suo ritorno a Morrowind dall'esilio a Skyrim.

WitherunModifica

Una citta' posta al centro di Skyrim. La giovane Barenziah, durante la sua fuga, trovo rifugio qui per alcune settimane con un giovane amante durante il suo ritorno a Mournhold. Questa era la capitale dell'Impero prima della faida dinastica e di eventi catatrofici come l'attacco da perte di Troll del gelo, di banditi e le varie tormente di neve, alluvioni e anni di siccita' che la portarono lentamente al declinio. Una sacersotessa auto-proclamata di Lorkhan, jsashe la Strega-Regina, controllo la contea e la congrega locale di streghe. E' interessante notare come la popolazione di giganti usi la tundra fuori dalla citta' come pascolo per i mammoth.

WinterholdModifica

Una ricca e potente citta' del nord-est di Skyrim, Wintherhold e' largamente popolata dai Dumner ed le loro idee sono molto diffuse. E' sede del'accademia di Winterhold anche conosciuta come Colleggio di Ysmir.

SolitudeModifica

Solitude e' il centro del potere imperiale a Skyrim.Vi si trova il Castello Dour, e il generale Tulius guida le sue truppe da qui. La dinsastia reale risiede all'interno del Palazzo Blu. Solitude e' posizionata nella zona nord-occidentale di Skyrim. E' sede della famosa Accademia dei Bardi e Haafingar e' uno dei principali porti di skyrim; si possono tovare navi che caricano e scaricano merci, destinate ai mercati di Wyrest, Anvil orientale e Senchal. Fondata durante il Potere Alessiano l'accademia dei Bardi continua a ostentare una vena eretica e i suoi studenti sono famosi intrattenitori. Ogni anno invadono il mercato per una settimana di baldoria, alla fine della quale c'e l'incendio dell'effige di Re Olaf, forse una antico contendente della guerra di secessione. I laureati non hanno problemi a trovare lavoro nelle famiglie nobili di Tamriel, compresa la Corte Imperiale di Cyrodiil. Ma molti preseriscono continuare a spostarsi come alcuni ex-allievi illustri, ad esmpio Callisos e Morachellis.

WindhelmModifica

Una volta capitale del primo impero, il palazzo della dinastia di Ysgramon ancora domina il centro della citta' vecchia. Windhelm fu saccheggiata durante la guerra di secessione[1] e ancora dall'armata Akavira di Ada'Soon Dir-Kamal;[2], il palazzo reale uno dei pochi edifici rimasti del primo Impero. Oggi Windhelm rimane l'unica citta' di considerevoli dimensioni nell'altrimenti rurale Eastmarch e spesso le truppe imperiali vi stabiliscono la propria base per la sorveglianza del passo di Dunmeth all'interno di Morrowin

GalleriaModifica

Vedi ancheModifica

RiferimentiModifica

  1. Guida Tascabile all'Impero, Prima Edizione
  2. Guida Tascabile all'Impero, Prima Edizione

Link esterniModifica